Desde Italia, campa#a electoral fuera de lugar y contra la MUD;

7 Mar

Pedimos la atenciòn de todos!!!!!!!!!!!!
A continuaciòn posto un Comunicado publicado en este blog y en las redes sociales, con la esperanza que pueda rodar un poco de mundo.
Pido disculpas por NO traducirlo, sin embargo espero puedan entenderlo y sobre todo, darle difusiòn.
Gracias.
Seguimos orando por Venezuela
Dios ls bendiga
Blanca Briceno
<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<
COMUNICADO

Tema di polemiche forti questa mostra che sul dittatore del Venezuela, già rinunciatario nel 2002, viene finanziata dal Campidoglio.

Le prime domande che sorgono spontaneamente, conoscendo l’altissimo indice di corruzione del paese in questione è “cuànto hay para eso?” cioè quanti soldi sono stati erogati e a chi e con quali finalità.

La comunità venezuelana democratica, libertaria e nonviolenta in Italia, costituita in parte anche da cittadini con la doppia cittadinanza italo venezuelana si uniscono alla richiesta di questo interrogatorio da parte di Giulio Santagata al ministro Terzi.

Non è tema nascosto a coloro che volessero ascoltare le innumerevole denuncie che fanno capo al lemma pannelliano di “strage di legalità, strage di popoli” di cui esponenti venezuelani militanti nelle file della galassia radicale denunciano da anni.

http://roma.repubblica.it/cronaca/2012/03/02/news/venezuela_chavez-30814735/

http://www.microtalk.it/2012/03/01/chavez/

Recentemente abbiamo pubblicato nella mailing list dei Radicali Piemonte la stessa notizia che esce nel Venezuela pubblicata dalla giornalista Berenice Goméz: e che vede la Santa Sede impegnata nelle preghiere per un dittatore che ha inalberato la campagna della morte nel sul slogan imposto ad obbligo anche nell’esercito“patria sucialismo MORTE” che a continuazione copiamo.

"Invitación
La Embajada de la República Bolivariana de Venezuela ante la Santa Sede, antela República de Italia y ante la FAO le invitan cordialmente a participar en laSanta Misa por la salud del Excelentísimo Señor Presidente Hugo Rafael ChávezFrías que se celebrará el miércoles 29 de febrero de 2012, a las 4:30 p.m. enla Basílica de San Lorenzo in Dámaso Piazza della Cancelleria, 1 – Roma Graciasde antemano por su participación"

E ancora di più vecchia data la preoccupazione sollevata da oppositori venezuelani residenti in Europa, tra cui Foro Siglo XXI (Italia), sul Comunicato emesso dall’ambasciata del Venezuela all’indomani delle Primarie (partecipazione superiore al 16% in Italia), e che abbiamo valutato come l’Italia potrebbe essere considerata un punto di partenza di una campagna internazionale del regime dal’Europa contro il candidato unico della Tavola dell’Unità Democratica Henrique Capriles Radonsky.

L’immediata risposta con la quale il Dr. Pedro Paul Bello, già ambasciatore del Venezuela in Italia girò in circoli ristretti, non trovando ancora, negli ambienti giornalistici, spazi di replica.

Ora questa goccia trabocca il vaso e si fa assolutamente inaccettabile.

Foro Siglo XXI (Italia), Gruppo di Avignon II, Grupo Aires Ven Inc. rappresentanti della resistenza venezuelana in Europa e in particolare in Italia esigono il diritto inalienabile di sapere cosa induce il Campidoglio a sostenere questa mostra, sostenendo indirettamente una campagna elettorale ancora non legalmente iniziata per il 7 ottobre 2012 e che vede, un disgoverno, con un grado d’impunità superiore al 92%, l’eccidio di più di 185 Milla persone durante il regime di colui a cui la mostra è dedicata.

Nella speranza che tale notizia possa sollevare anche la giusta indignazione di migliaia di italiani che si sono visti forzati a rientrare in patria perché hanno perso i cari, perché vittime di sequestro, perché la vita non è garantita, si sono visti confiscate le loro proprietà, perché si trovano incarcerati in condizioni obbrobriose nelle carceri venezuelane, in particolare a quello de Los Teques, etc.

L’ora della NOnpaura è già avviata anche per i venezuelani all’estero; alziamo le nostre voci esigendo l’attenzione della Comunità Internazionale al genocidio in atto nel nostro paese la cui Opposizione viene azzittita dall’assordante silenzio delle Istituzioni Internazionali.

Le nostre denuncie si trovano in decine di rivoli, onde non poter più affermare che nulla si sa di questa totale e permanente violazione ad ogni singolo diritto umano nel Venezuela.

Il paese ha diritto ad esistere e di conclamare la fine di una dittatura che lo sta portando all’estinzione come paese e come Repubblica, la situazione è ditale gravità che pone le basi per esigere una totale revisione di ciò che oggi si possa dire: un numero più grande di numeri parla e ha l’esercizio di un potere assoluto e totalitario.

Per Foro Siglo XXI (Italia)
Gruppo di Avignon II
Resistenza venezuelana in Europa
Gruppo Airesven Inc.
Blanca Briceno

Anuncios

Una respuesta to “Desde Italia, campa#a electoral fuera de lugar y contra la MUD;”

  1. leonarda marzo 8, 2012 a 1:38 pm #

    Cara Blanca,
    ti meravigli? lo sai che in italia comandano da decenni i cattocomunisti ed i massoni, ma soprattutto l’ignoranza, assecondata ad arte dai giornalisti-servi, sulla realtà sudamericana e comunista. Negli anni 70 questa realtà era appoggiata dagli usa, adesso non lo so, ma dietro a tutto ci potrebbero essere gli inglesi e gli ebrei con le loro banche: è un controsenso? non credo, perchè a volte le strategie dei padroni del mondo mirano a creare confusione, povertà ed ignoranza, cioè ciò che sta succedendo in Venezuela e, secondo me, perchè non vogliono che i popoli abbiano governanti che veramente agiscano per il loro interesse, ma vogliono popoli soggiogati ed incapaci di reagire per diventarne padroni effettivi. Bsta guardare Italia e Venezuela: erano piuttosto benestanti ed autonome: adesso? adesso poco è rimasto venezuelano, così come poco è rimasto italiano. un beso

Responder

Introduce tus datos o haz clic en un icono para iniciar sesión:

Logo de WordPress.com

Estás comentando usando tu cuenta de WordPress.com. Cerrar sesión / Cambiar )

Imagen de Twitter

Estás comentando usando tu cuenta de Twitter. Cerrar sesión / Cambiar )

Foto de Facebook

Estás comentando usando tu cuenta de Facebook. Cerrar sesión / Cambiar )

Google+ photo

Estás comentando usando tu cuenta de Google+. Cerrar sesión / Cambiar )

Conectando a %s

A %d blogueros les gusta esto: